U.O.S.D. Assistenza Protesica Integrata

Tu sei qui:
    • Indirizzo:Via dei Castagni 20/22 - 00012 Guidonia (RM) – Secondo piano
    • Responsabile:

      Dott.ssa Matilde Loffredo

    • Tel:0774 779 611
    • E-mail:matilde.loffredo@aslroma5.it

    Descrizione e finalità del servizio:

    Il SSN garantisce  attraverso l’Assistenza Protesica l’erogazione di protesi, ortesi, ausili alle categorie di persone previste dal DPCM 12 gennaio 2017, che definisce i nuovi LEA

    L’Assistenza protesica è strutturata in Servizi a competenza territoriale coincidenti con i sei distretti.

    Aventi Diritto

    I RESIDENTI  che si trovino in una delle seguenti condizioni:

    • invalidi civili con invalidità pari o superiore al 34% con patologia correlata alla richiesta, invalidi di guerra, per servizio, le persone con cecità totale o parziale o ipovedenti gravi  accertate da apposite commissioni
    • I minori di anni 18 che necessitano di un intervento di prevenzione, cura e riabilitazione di un’invalidità grave e permanente;
    • le persone affette da gravissime patologie evolutive o degenerative che hanno determinato menomazioni permanenti insorte in epoca successiva al riconoscimento dell’invalidità, accertate dal medico specialista;
    • le persone amputate di un arto, le donne con malformazione congenita che comporti l’assenza di una o di entrambe le mammelle o della sola ghiandola mammaria ovvero che abbiano subito un intervento di mastectomia e le persone che abbiano subito un intervento demolitore dell’occhio,
    • le persone in attesa del riconoscimento che si trovino nelle  condizioni previste dall’art. 1 della legge 11 febbraio 1980 (indennità di accompagnamento);
    • le persone in attesa di accertamento dell’invalidità per i quali il medico specialista prescrittore attesti la necessità e urgenza di una protesi, di una ortesi o di un ausilio per la tempestiva attivazione di un piano riabilitativo-assistenziale, in relazione alle menomazioni certificate ai fini del riconoscimento dell’invalidità;
    • le persone  ricoverate in una struttura sanitaria accreditata, pubblica o privata, per le quali il medico responsabile dell’unità operativa certifichi la presenza di una menomazione grave e permanente e la necessità e l’urgenza dell’applicazione di una protesi, di una ortesi, o di un ausilio  prima della dimissione, per l’attivazione tempestiva o la conduzione del piano riabilitativo-assistenziale. Contestualmente deve essere presentata la domanda di invalidità civile;
    • le persone affette da una malattia rara di cui all’allegato 7 del DPCM 12/01/2017, in relazione alle menomazioni correlate alla malattia
    • le persone con grave disabilità transitoria, assistite in regime di ospedalizzazione domiciliare, di dimissione protetta, o di assistenza domiciliare integrata, su prescrizione dello specialista, per un periodo massimo di 60 gg, eventualmente prorogabile, nei casi in cui le medesime regioni o aziende sanitarie locali abbiano attivato servizi di riutilizzo dei dispositivi di serie di cui all’elenco 2B dell’allegato 5 del DPCM 12/01/2017
    • le persone tracheostomizzate, ileostomizzate, colostomizzate e urostomizzate, coloro  che necessitano permanentemente di cateterismo, agli assistiti affetti da grave incontinenza urinaria o fecale cronica  e agli assistiti affetti da patologia cronica grave che obbliga all’allettamento, sono garantite le prestazioni che comportano l’erogazione dei dispositivi medici monouso:
      • ausili per tracheostomia
      • ausili per stomia
      • convogliatori urinari
      • raccoglitori di urina
      • ausili assorbenti l’urina e altre deiezioni

    È sufficiente la prescrizione del medico specialista del SSN , dipendente o convenzionato, competente per la specifica menomazione

    Prestazioni erogate:

    • Attività di front office negli orari di ricevimento del pubblico
    • Istruttoria pratiche, valutazione della documentazione presentata sulla conformità delle indicazioni prevista dalla normativa nazionale e regionale vigente
    • Valutazione dell’appropriatezza prescrittiva
    • Autorizzazioni o diniego motivato delle richieste
    • Contatti con i fornitori
    • Contatti con le strutture ospedaliere per le dimissioni del paziente

    Per gli ausili ad importante impegno di spesa, l’autorizzazione è subordinata alla valutazione da parte della Commissione Dispositivi Medici Aziendale 

    Personale

    Medico
    Dott.ssa Alessandra Conti

    Amministrativo
    Dr. Ugo Fabri
    Sig.ra Francesca Di Silvio
    Dott.ssa Carmen De Bonis

    Modalità di accesso

    Ricevimento del pubblico per informazioni, presentazioni di istanze di presidi protesici e dispositivi di ventiloterapia

    Martedì, Mercoledì e Giovedì 9:00 – 12:00

    Ventiloterapia – Ufficio 202
    Tel: 0774 779 709
    E-mail: ventiloterapia.guidonia@aslroma5.it

    Protesi e ausili – Ufficio 207
    Tel: 0774 779 741
    E-mail: assistenza protesica.guidonia@aslroma5.it

    Ricevimento del pubblico per informazioni, presentazioni di istanze di prodotti per l’assorbenza (pannoloni e traverse)

    Piano terra – Stanza 31
    Lunedì 14:30 – 18:30

    Numero verde 800 034 627

    E-mail: serenity.roma5@ontexglobal.com (consegne)

    Modulistica necessaria

    • Compilazione modello per istanza presidi (solo in caso di prima istanza)
    • Prescrizione redatta dallo specialista di struttura pubblica competente per disabilità su modulo standardizzato regionale
    • Fotocopia del documento di identità in corso di validità e tessera sanitaria (solo in caso di prima istanza)
    • Fotocopia del verbale di invalidità con indicazione delle patologie (solo in caso di prima istanza o di aggravamento), non necessario per assistiti minorenni o per presidi monouso
    • In caso di ricorso: sentenza del giudice con allegata relazione del CTU (consulente tecnico di ufficio), non necessario per assistiti minorenni o per presidi monouso
    • oppure fotocopia della ricevuta di presentazione della domanda per il riconoscimento invalidità civile e del certificato medico necessario per l’invio della domanda
    • Eventuale delega con fotocopia di un documento di identità in corso di validità del delegato, (modello delega)
    • Preventivo della Sanitaria/Ortopedia/Farmacia scelto tra le ditte presenti nell’elenco regionale consultabile sul sito della regione Lazio

    La prescrizione dello specialista di struttura Pubblica deve essere completa dei seguenti dati:

    • Diagnosi con la specifica menomazione o disabilità
    • Indicazione del presidio necessario e codice di riferimento
    • La quantità, che per i dispositivi monouso corrisponde al fabbisogno per il periodo intercorrente fino alla successiva visita di controllo comunque non superiori ad un anno
    • Programma terapeutico: finalità terapeutiche/riabilitative, tempi di impiego del presidio, modalità di controllo, possibili controindicazioni o limiti di impiego

    Nota: Per i presidi per la stomia la prima prescrizione post-intervento non potrà superare il fabbisogno di un mese al fine di seguire il processo di maturazione della stomia appena confezionata

    Per i prodotti per l’assorbenza nella prescrizione lo specialista deve attestare la condizione di incontinenza stabilizzata e la necessità di ausili per l’incontinenza (pannoloni e traverse)

    I piani terapeutici per i prodotti monouso e  per la ventiloterapia devono essere rinnovati annualmente dal medico specialista

    I rinnovi per gli ausili per l’incontinenza e stomia possono essere effettuati dai Medici di famiglia, pediatri o medici del CAD  quando sussitono condizioni stabilizzate e irreversibili

    Allegati:

    Autocertificazione Istanza Presidi

    Delega generica

    Istanza presidi ventiloterapia – Distretto di Guidonia

    Piani terapeutici Ausili per incontinenti (20/04/2023)

     

    Assistenza protesica

    Distretto di Colleferro
    Distretto di Monterotondo
    Distretto di Palestrina
    Distretto di Subiaco
    Distretto di Tivoli
    Casa della salute di Zagarolo